Monday, May 21, 2007

Ma di Sderot, poco o nulla...



Come aveva pronosticato Isra Dani, stamani alcune testate televisive hanno riferito di nuovi bombardamenti israeliani sulla Palestina, non specificando che si tratta di attacchi mirati contro elementi di Hamas.

Dal canto suo, l’inetto D’Alema dall’Afghanistan esprime il suo brillante pensiero sull’attuale situazione a Gaza… (The note was cut out by the censor).

L’inetto non spende alcuna parola di conforto per la cittadina israeliana di Sderot, sotto nuovo attacco missilistico ormai da parecchi giorni.

Per quanto riguarda la guerra civile a Gaza, il suo giudizio è che semplicemente non esiste. I disordini sono causati da piccoli gruppi di disoccupati ovviamente indotti alla violenza dalla situazione creata da Israele.

Almeno io l’ho capita così. Nel caso mi sbagliassi, vi offro il passaggio originale dal “Il Giornale” perché possiate giudicare voi.

….in risposta agli attacchi con razzi Qassam da parte delle fazioni armate palestinesi. «Considero che si dovrebbe fare ogni sforzo per limitare, ridurre, azzerare il ricorso alla violenza e attacchi sul cui carattere mirato - sulla base degli effetti sulla popolazione civile - c'è motivo di dubitare, visto il bilancio sin qui conseguito». «Il caos di Gaza - prosegue - è il proliferare di clan, di gruppuscoli armati di diverso segno, anche perché naturalmente Gaza è una specie di grande prigione a cielo aperto dove il 70% dei giovani è disoccupato in un clima di crescente disperazione, e sono tutti disoccupati armati». «Anche per questo - è opinione di D'Alema - bisognerebbe cercare di rafforzare la sicurezza palestinese e cercare di riprendere in mano la situazione» (CHI dovrebbe prender in mano la situazione? Noi? Dovremmo forse inviare nuove truppe sulla striscia di Gaza e magari anche in Cisgiordania, per realizzare il sogno del “nostro” inetto ministro di un Israele "accerchiato" dalle forze internazionali? NdF). «Con i bombardamenti - osserva il vicepremier - ho paura che non si riprenda in mano nulla, anzi che tutto precipiti in un caos e in una disperazione ancora più ingovernabili».

Sderot - sopra, il video da Youtube. 3000 missili in 7 anni.